SC.RD il nuovo dispositivo per eliminare possibili interferenze nel comando dell’automatismo
dic 2013 19

In impianti con comandi posizionati a notevole distanza dalla centrale , possono presentarsi a volte disturbi elettromagnetici che causano malfunzionamenti dell’automatismo.

Le situazioni tipiche possono essere installazioni obsolete, non ideali, o impianti nei quali non sia stato predisposto un passaggio cavi separato tra alimentazione e sistema di comando.

Un esempio concreto può essere l’automazione di un cancello residenziale, nel quale è  stato cablato un pulsante di comando a distanza (posto per esempio all’interno dell’abitazione) con un passaggio cavi comune a quello dell’alimentazione.

In una situazione del genere l’attivazione del comando può avvenire in modo involontario a causa di interferenze.

Per evitare questo Benincà ha progettato SC.RD  la nuova scheda utile per disaccoppiare gli ingressi delle centrali dai pulsanti di comando.

SC.RD, inoltre, grazie alla sua universalità può essere utilizzata in impianti già esistenti, con conseguente possibilità di aggiornare installazioni obsolete, ed è compatibile con motori Benincà o anche di altri produttori.

Lascia un commento